lunedì 17 luglio 2017

ROTTE INDIVISIBILI di LUCIANO ZAMPINI

Batterò le rotte dell'anima
scenderò nell'a_mare
più profondo
lancerò il mio cuore
oltre la "fisicità"
camminerò sopra carboni ardenti
per confrontare l'ardore
misurerò la distanza
tra cielo e mare
e in volo
verrò a chiederti la mia pace
sarò semplice e complicato
vivrò tra quel sogno
e il respiro
di un poeta sempre innamorato
sarò nuvole
sarò sole
sarà tormenta
nell'angolo della mente
dove pascoli il sentimento
sarò
sarò solo
petali di parole
dischiuse all'amore.
©luciano zampini/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento