mercoledì 19 luglio 2017

PER UNA NOTTE D'AMORE di ANTONIO LANZA

Per una notte d’amore
ho varcato confini
la paura nel cuore
di non averti vicino
dopo silenzi lontani
le mie vele sul mare
la mente, le mani
hanno fatto volare.
Avevo forte la voglia
di stringerti al seno
andare oltre la soglia
del tuo cielo sereno.
La mia stella la sera
mi indicava la rotta
ed era dolce sentire
le pulsioni nel petto.
Per una notte d’amore
una follia che ti assale
per la passione nel cuore
altra cosa non vale.
Il vento spirava lento
portava i tuoi pensieri
e io alla stella cadente
esprimevo tanti desideri.
Quali insidie vivere lontani
che non puoi immaginare
l’angelo tuo ti parla piano
un viso non fa dimenticare.
Quanti giorni nella mente
mi tenta un turbinio di voci
io rivedo te così innocente
l’anima mia ritrova la pace.
Per una notte d’amore
io non mi perderei mai
non sarà mai grande il mare
perché io so quanto tu mi dai

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento