lunedì 17 luglio 2017

SEMPRE E PER SEMPRE di PAOLA BOSCA

Ora puoi frugare nello sguardo o uccidere lo specchio
l'eco del silenzio tuona rimpianti ai vetri della finestra
e le tue labbra solo piega amara.
Sempre e per sempre giuravano i suoi occhi
e il bacio li serrava per non perderti
Ricordi?
Ricordi il sapore della sua pelle nella tua?
e il vociare della lingua tra i capelli, lo ricordi?
Scendeva nella caverna buia per pregare
dietro di lei,un ombra clemente sopportava
le lacrime del tempo segnavano le ore.
--Cercami tra i rami del pino
sono l'ultima foglia
Cercami nella memoria dei nostri istanti
sarò nel luogo dell'amore
Cercami nell'oscuro del sogno
il mio sorriso ti condurrà per mano
Cercami nelle parole mai dette
ti racconterò una storia--
Sempre e per sempre supplicavano i suoi occhi
e il bacio li chiudeva per non morire nell'intenso
Ricordi?
ricordi come la gelosia diveniva pazzia?
e le tue risa tormento, dimmi, lo ricordi?
Scendeva nella caverna buia per dimenticare
dietro di lei, l'ombra impaziente mordeva la vita
le lacrime del tempo ferme nell'ultima ora.
Cercala nel cielo stellato,
nel sorriso della luna
cercala ora, offuscata dalla mancata promessa
invoca il suo nome
e gridale quel "ti amo" ignorato ieri nell'abbraccio
un angelo le racconterà di te.
©paola bosca/registrata
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento