venerdì 14 luglio 2017

L'ATTESA SOSPESA di LUCIANO ZAMPINI

Bussano
fronde "scapigliate" dal vento
sulla finestra del mondo
sbattono le onde sul molo
mangiato dal "sale" del tempo
la pioggia scende lungo
la schiena dei tetti
rumoreggiano ricordi lontani
nella mente
accendono tormenti
di insani lamenti
questo cuore vuole parimenti
gli stessi alimenti
bussano
come tormente le domande
aspettando risposte
lasci socchiusa l'imposta
dicendo all'amore
arriveranno i riconoscimenti
batte il pendolo nella campana
scorre la sabbia
sfuocando nei mutamenti
busso al tuo cuore
aspettando che schiuda
quel fiore
chiamato amore.
L.Z. ciao mondo 
©luciano zampini/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento