martedì 2 maggio 2017

VITA DI DONNA di LUIGIA DI SABATINO


Sono abbastanza grande
da riconoscere anche troppo a fondo
le mie qualità
e i miei difetti
spesso difficile da distinguere.
Ho tanto amato
e aspirato sempre all'amore
l'ho cercato e desiderato
anche da bambina
desideravo
che qualcuno
si accorgesse di me
e imparassero ad amarmi.
Ma quanti dolori
tormentosi nel mio cuore
nella mente, e nell'anima
nei momenti difficili
il mio cuore
diventava come pietra.
E da fanciulla
son divenuta subito donna
una forza nascosta
per sopportare
tragedie e dolori.
Ho avuto un'esistenza normale
giorni da figlia
giorni da madre
giorni di lacrime
e di risate amare.
Ora sono qui
sola con i miei pensieri
e i ricordi
sfrecciano come gabbiani
davanti agl' occhi miei.
Luigia D.S.@
tutti i diritti all'autore

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento