martedì 23 maggio 2017

'O BATTESIMO di VINCENZO MESSINA

Vuie 'mo'nun ge credite,ma'e' overo
so' gia'dduie mise è ancora nun ce crere.
'o piglio mbraccio,'o stregno,ce pazzèo
e nun riesco a me capacità...
L'aggio purtato'a'chiesa stammatina
po' battezza'comme cumanna'' Dio''
'a mamma..so'astrigneva emozionata
e' io pa' gioia'e lacreme fermave...
Penzavo Gesucri' famme'o favore
t'aggio purtato'o piccerillo mio
ma tu' fa' comme fosse'o figlio tuoie
fallo fa' ruosso,bello,santo,è buono...
Vincenzo Messina
(Nascita di mio figlio)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento