martedì 23 maggio 2017

IL MIO MARE di MARINA MARINI DANZI


Torno al mio mare
Troppe spine
camminando sulla terra
Voglio essere
pura spuma
 fusa all'onda
E vento di grecale
che fa sorridere il mare
e mai rimane
Ulisse
senza Itaca
Senza malinconia di Zante
E libeccio
a schiaffeggiare il mondo
a scavar la terra
Voglio essere tenera spugna
sui fondali sabbiosi
E profondità' quieta e silenziosa degli abissi
Voglio essere sirena
nuda di tutto
cullata dal dolce abbraccio delle alghe
Voglio cantare senza pianto
insieme ai gabbiani un'ode al cielo
Intravedere lassù'
oltre il grande blu
il sole che tace e capisce
Il solo che
oltre al mare
mi ama davvero
Marina Marini Danzi
21/05/2017
Foto m.marini danzi
Diritti@riservati foto e testo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento