giovedì 27 aprile 2017

SOLILOQUIO DI LUCE di GIORGIO BISIGNANO


Lento lambire di un tempo straziato
astro dorato sporge fra nuvole
tetre e foriere di brutti presagi.
Pioggia s’alterna a soliloqui chiari.
Forme bizzarre appaiono nell’aria
spinte da venti a dileggiar son pronti
con strane ombre,sembrano diavoletti
per coprire del cielo la bellezza.
Ormai è tempo che il sole risplenda
su questo muro del pianto obsoleto,
ad asciugare lacrime della luna
su nostra terra martoriata e stanca.
E dar respiro al cielo tedioso
forgiando spada di luce splendente,
aprir la strada al nostro amato sole
e rischiarare il cupo disincanto.
27-04-2017
Giorgio Bisignano
Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento