giovedì 27 aprile 2017

'O ZAMPANO di BELGIRO DI MARZO


'Nu tocco é fuje
comme a 'nu sirengaro
specializzato,
'nu vaso 'ncoppa a mano
é 'na carezza affemmenata,
doce s'appoia... stravulgenne
'o sanghe dinte é vene,
manche facesse ammore
'cu la pellecchia mia,
'nu giro attuorno a capa
é n'atu giro é ricognizione,
cumme fosse 'nu camicaze
cercanne 'nu bersaglio a bumbardà,
m'ha fatto...centrato 'ncoppa
a vena jaculare,
'm so difeso, schiattannolo
ncoppa a mano nchiavecannola,
occhio per occhio e denti per denti
é si,,,simme stati duje perdenti.
B. Di Marzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento