giovedì 6 aprile 2017

LASCIA CHE IO DORMA di RENATO FEDI

Nella notte ho voci
a parlarmi dei tuoi occhi,
ho il dondolio dei seni
che batte contro il petto,
ho le labbra sulle mie
e il calore che mi scalda.
Lascia che io dorma
in questo fragile mattino,
è una cintura il buio
che denso mi attanaglia
e ho da vivere sogni
prima che il sole appaia.
(1967)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento