venerdì 14 aprile 2017

LA FINESTRA di ALESSANDRO DE CERCHIO


"E guardi la finestra
cerchiandola di fumo
sparso dopo l'amore
che non sono più io.
Si perde in contorsioni
come quei tuoi pensieri
sospesi, tristi, allegri,
che sanno del tuo Incanto.
Ma quando eri com me,
la sigaretta, fuori;
pensandola molesta,
e contaminatrice...
...Ma non volevo altro
che respirare Te,
in ogni tuo risvolto
di stupenda imperfezione..."
(Alessandro De Cerchio)
(Deposito Patamu 56649)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento