sabato 8 aprile 2017

LA BICICLETTA di CONCETTA TARTAGLA

La bicicletta
è gentilezza 
della strada.
Nell' energia pulita
del vento
e nel giro faticoso
di una pedalata,
voli e tocchi la terra.
Compagna silenziosa
è amarezza dei pensieri
e allegria spensierata.
Nudità semplice
di forme antiche
e luccichio metallico,
mostra il destino
di una vittoria
come di una sconfitta.
Corre ,cammina,
si ferma
in un tempo
e in uno spazio
indefinito.
Siamo noi : fatica e illusione,
parabola divina
e sogno.
Le ruote si piegano ,si curvano
vanno dritte alla meta
con un soffio
che spinge l' orgoglio,
che muta , che reca dolore.
Rapita e beata
segue la nostra improvvisazione
o parte per lunghi viaggi.
È essa fede ardita di un Uomo
che cerca nell aria
l' equilibrio, la giovinezza
la semplicità e il pudore.
Un mondo con le ali
che sfiora ma non calpestra
la Nostra Terra.
Limite e coraggio,
è essa ricerca di libertà
da misere schiavitù .
Concetta Tartaglia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento