giovedì 23 marzo 2017

PIANGE LA LUNA di IGNAZIA MARIA ANGILERI

Se chiudo gli occhi 
sento il corpo sottile,
della mia anima
e il rumore dei suoi rintocchi.
Avvolta dalla corazza
di questa materia corporale
incurante nel farsi male,
Assorta dagli eventi
della vita,
non percepisce quel corpo astrale
della sua tenerezza e delicatezza
che senza di essa nulla prevale.
E piange la luna
quando assiste
all' incoscienza umana,
che altro non sa fare
se non quello di umiliare.
Tenendo legati i veri valori
pieni d'amore e sentimenti puri.
I.M.A.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento