lunedì 6 marzo 2017

INTRECCI DI FATO di LIVIO GEC




Scorre teso il silenzio
tra le sponde del rivo
nel fresco farfuglio
del placido vento.
Una coppietta abbracciata
all'orizzonte si staglia
a sfumar le preziose tinte
del rubino tramonto.
Appeso ai ricordi
della mia fanciullezza
uno stormo sparuto
di uccelli volteggia.
Intrecci di fato
nell'aria sospesi
m'apportan sentori
di eventi futuri.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento