mercoledì 22 marzo 2017

EGO SUM EST di MICHELE MELILLO


Elogio subliminale
Del pensiero incostante
D'una vita senza sale
In un fare creduto mirabolante
Innalzamento su tutti e tutto
Nell'apoteosi di se stessi
Non capendo cosi si viva d'eterno lutto
E nel proprio terreno saran sempre desolate messi
Rabbia irragionevole ed insensata
Nella voglia d'apparir sentir deufradata
Dalla plebe sconsiderata
In questa triste data
E non si capisce
Nel continuo elogio insensato
Che se stesso irrimediabilmente ferisce
E ci si gioca il futuro e si perde il passato
In questo erroneo esaltarsi
Ripudiando qualsiasi altrui bellezza
E nutrendosi solo del proprio manifestarsi
È agire con stoltezza
E poi ritornano le solite solfe litaniche
Disconoscendo le vere persone amiche
Continuando nell'abisso creatosi
A sprofondare con illusione sia magnifica oasi
Passo indietro
E far si che non sia incerto
Al prossimo inchinarsi
Senza mai risparmiarsi
Continuare a donare
Senza mai rinfacciare
È questo che si dovrebbe fare spesso
Nel rispetto anche di se stesso!
Si riserva ogni uso o utilizzo @copyright di Michele Melillo ( in arte Escluso Mortimer)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento