domenica 5 marzo 2017

BELLA PRIMAVERA di GIORGIA CASTELLANI


Che t'affacci ridente sul mio prato
timida di primo sole
sbocciano le margherite 
qui e là regalano colore.
Si sveglia lentamente il letargo
più non sente il gelo
e tutto intorno muta
del limpido celeste il cielo.
Mi fermo ad annusar il profumo
gettando lontano il mantello
libera di respirare l'aria tersa
da nubi e pioggia.
@ copyright
Immagine di Laura Murdocca

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento