mercoledì 22 marzo 2017

A MIO PADRE di MAURIZIO ALBANO




Mi resi conto dopo tanto lottare, che questo mio vecchio corpo non poteva più proteggerti ed indicarti la strada da percorrere nei tuoi momenti di difficoltà, non poteva più stringerti per farti capire quanto amore ancora volevo darti, e per questo decisi di lasciarlo per diventare puro spirito. Ma per darti un segno visibile della mia presenza ancora vicino a te ho chiesto a Dio di farmi diventare stella, per poter splendere nelle sere anche più buie, in modo che tu guardando in alto mi possa vedere, e nei tuoi momenti di difficoltà ti basterà protendere le tue mani verso l'alto; io ti vedrò e capirò, ed accenderò davanti a te una luce che illuminerà la tua strada, e tu, vedendola, capirai che ti sono accanto per proteggerti ancora ed indicarti la giusta strada da seguire.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento