mercoledì 8 febbraio 2017

SOLO di ANTONELLA MORINI


Quante attese
e mi ritrovo solo,
un pensiero
sfiora la mia mente
e l'assenza
diventa pesante.
Un amico
che tengo stretto
tra le mie braccia,
riempie vuoti
di pura solitudine.
Sente
ma non parla,
s'inzuppa di lacrime
e comprende
le mie paure.
L'immaginario
crea intercapedini
nel mio cuore
e una voce familiare
calma la tempesta.
Il domani
è un raggio di sole
tra nubi piene d'acqua.
Questo è il mondo!
C'è chi ha troppo
e chi niente,
io ho una vita
che m' attende.
Antonella Morini

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento