domenica 19 febbraio 2017

NOTE di BRUNA CICALA

Rinasco. Come effimera
spuma ritrovo la mia onda
tra note in bianco e nero
di rapsodie notturne.
Recondita armonia
di vetri smerigliati,
sparpagliati a caso
in logica apparenza.
Sul palmo della mano
separerò gli accenti,
bagnandoli di sale.
©bruna cicala/R

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento