martedì 7 febbraio 2017

MAURIZIO ALBANO

Non spargere lacrime per me,
dove sto andando adesso non potrei portarle.
Dammi il tuo sorriso e conta i miei passi, scandiranno il tempo mentre mi incamminerò.
E non seguirmi con lo sguardo triste, dove andrò ora i manti argentei copriranno il buio.
Se mi vedrai esitante, tu dammi il tuo coraggio.
Se mi vedrai tornare indietro, tu prendimi la mano e spingimi ad andare oltre,
a oltrepassare il tempo.
Perché sarà oltre il confine della vita che ti troverò.
Solo li ti troverò.
Ora basta,
vado,
non chiamarmi ancora.
Perché la tua voce mi potrebbe fermare.
Esisterò per sempre nelle paludi del tuo ricordo.
Ma esisterò anche nelle tue braccia.
Dammi le tue ali, volerò con te,
forse al di là del mondo ti troverò
Non piangere per me, sto andando dove il tempo non esiste,
Il battito del tuo cuore sarà il mio lasciapassare.
Vedrò ancora, ma con occhi nuovi.
Indicami la strada e gioisci insieme a me, perché...
perché dopo non piangerò mai più!
Maurizio Albano

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento