lunedì 20 febbraio 2017

GIOCO CRUDELE di RINA SARCONE


Lucido nel mattino
il sorgere chiaro
è amaro il mio risveglio 
anche se rido,
per loro sono felice
ma sono io che sbaglio
a soffocare l'ira,il pianto,
la paura,a costringermi serena
in questa vita dura e amara.
E non mi serve molto
sorridere al domani
se quando sono sola
ritrovo le mie pene
che spezzano le ali
ai più proibiti voli.
Il pianto di ogni giorno
racchiuso nelle mani
di chi con il sorriso
sfida il crudele gioco
di un livido domani...
Rina S.
@copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento