venerdì 24 febbraio 2017

ANTONIETTA CARAMANICO


O anima mia,
che corri all'impazzata verso lidi dolci e delicati,
sei approdata in un tenero abbraccio
di una luna "ovattata"
e "cullante",
apportatrici di segreti
e quanto mai "sensibili" ricordi.
Ridonami quel
melodioso canto d'amore,
che rapisti in un dì d'estate.
Antonietta Caramanico @
copyright
Opera di Karol Bak

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento