sabato 14 gennaio 2017

QUANNE ‘T ‘MPARE (BELGIRO DI MARZO)




Quanne ‘t ‘mpare a capì
comme scorre ‘o sciummo,
partenne da surgente
a ‘nfunno ‘o mare,
‘na storia é vita, passanne
‘p trafile a ‘na sponne a n’ata
a doce fine,
chisto è ‘o corso, é ‘nu sciummo
vuluttuoso,
mentre accarezz’ ‘o lietto
gudenno lu passaggio,
é ‘nzirie a forme é prete?
Se è bravo é pò scanzà,
mentre l’allisce ‘cu ‘na carezza
é pò passà,
‘o tratto nun è tutto é ritto
è stuorto mentre bagna
pure a riva,
proprio comme a vita
passanne tutto ‘o cuorpo
a forma é via.
B. Di Marzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento