domenica 8 gennaio 2017

MAURIZIO OSTUNI


Pensieri a senso inverso
Vigliacche, odiate parole Le assaggi, le gusti, sempre dolci, sempre di spine ripiene. Ti deludono con le loro promesse, di dolce rosso scuro sangue dipinte. Odiato è il silenzio, falso innocuo, ne è parente. Lui trattiene le parole non dette...... troppo affilate per essere ascoltate, trafiggono animo e cuore. Odio la gente, odio la loro lingua, troppe frasi può partorire, troppe parole può dire. Odio la solitudine, il silenzio portato sulle spalle del suo tempo. Resto qui in questo mio mondo, dove la quiete è rumore e le parole sono silenzio. Dove tutto è controsenso, qui io non mi sento diferente perché non penso nell'unico senso in cui pensa il mondo.
Veleno
Veleno & rum

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento