lunedì 9 gennaio 2017

ACCANTO ALLA MALINCONIA (CARLA STAFFIERI)

era giunto quel momento, era l’ora che s’annunciava prossima
auspicando un dolce passaggio dal sonno a ciò che non sappiamo
a ciò di cui abbiamo sempre allontanato l’idea perchè ci spaventa
era arrivata sommessa la fine di quei giorni che non finivano mai
e l’ultimo saluto ci vedeva tutti lì seduti accanto alla malinconia
affianco alla visione di un diafano corpo privato dell’anima
già avviata al suo etereo viaggio in altre sconosciute dimensioni
scevra d’ogni faticoso fardello umano, libera da fatiche terrene
s’intrecciano mani a trasmettere forza s’offrono abbracci d’amore
nel ricordo comune si dileguano le ombre a rischiarire antichi pensieri
che sìa ancora presenza importante, che sìa guida ancora per tutti noi
che non si strappi come burrasca la vela senza deriva d’un capitano
C.S.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento