sabato 10 dicembre 2016

VOCI, MORMORII, LABBRA (CESARE MOCEO)


Voci
su cui l'anima si libra
dagli abissi più profondi
lontana dai silenzi e dagli oracoli
Mormorii
di tumulti repressi
in balìa di sublimi incanti
a essere trasportati oltre
al di la del regno delle menti
ad approvvigionarsi di respiri e sospiri
impregnati di fragranze d'estatici pensieri
Labbra
d'una sensualità evoluta
a emanare ispirazioni e influssi
e infondere coraggio e ardimento
come fossero baci d'uno spirito profetico
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento