venerdì 9 dicembre 2016

TREPIDI PIACERI (CESARE MOCEO)

Passeggiate in riva al mare
confondono i pensieri
tra lo sciabordio dell'onde
e il risuonar nell'interiorità
delle note soavi e solenni
del canto del vento
a sussurarmi il fascino allegro delle emozioni
nell'odor di muffa
che esala dall'insensibilità del mondo
Brividi lungo la schiena mi percuotono
a dimostrare se mai ne avessi bisogno
la profondità del mio animo
nella libertà riverente del mio andare
ed accettarne -frugando tra i ricordi-
l'intimità scavata nel mio Essere
E trepidi piaceri m'attraversano la mente
nel sollievo occasionale dello sguardo all'orizzonte
mentre l'aria salubre di quel vedere
purifica le angustie che opprimono il mio vivere
.
cesaremoceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento