sabato 10 dicembre 2016

NASCONDO IL SALE DEGLI OCCHI (CINZIA CARDELLA)


Che strana creatura è il Passato!!
Per fuggirgli sono partita per un lungo viaggio
e più mi allontanavo e più stavo bene.
Il viaggio mi ha cambiata..
Ormai non ricordo più il punto di partenza...
ma la meta??
Non so quando ci arriverò.
Guardo in viso quella strana creatura
e ancora approdo alla paura e disperazione.
Vorrei farlo fuggire
ma ancora mi uccide..
Resta il mio nemico....
Il passato non è morto..
anzi non è nemeno passato...
mi intrattiene e logora il mio presente.
L'ho chiuso dentro di me come il nautilo rinchiuso..
ma devo trovare il modo per esocizzarlo
perchè il passato brucia la vita.
Devo fare in modo che il presente sia il mio futuro..
Allora lo imprigiono in versi
lasciando che l'anima se ne liberi
e asciuga il sale degli occhi
che solo a pochi consente di vedere.
Cinzia Cardella
10/12/2015

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento