giovedì 8 dicembre 2016

IL SEME (ANTONELLA MORINI)


Tra fessura
di dura roccia,
m'adagiai
lacrime scesero dal cielo
ed io iniziai
a crescere
nell'ostilità della vita.
Caparbio
non smisi di sperare,
Dio ha disegnato
un progetto
per ognuno di noi
e capolavori
non capibili
agli occhi
degl'esseri umani.
Antonella Morini

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento