martedì 6 dicembre 2016

DONO DI NATALE (MIMMA PASCAZIO)


Questa mattina, come ogni anno,
io e te, mia dolce Tiziana,
abbiamo “creato” il nostro Presepe.
La vetrinetta a ribaltina, coperta,
ornata, addobbata da un cielo trapuntato
da occhieggianti stelline dorate,
da una grande catena montuosa
ricca di dirupi ,stradine scoscese, alberelli,
limpidi corsi d’acqua e capienti grotte,
scaturiti dall’amorevole, gioiosa perizia
delle nostre mani, menti e cuori,
in un fantastico Presepe s’è trasformata.
E, mentre veloci lavoravamo, guardavo
gli occhi tuoi luminosi, ridenti, gioiosi
ed in essi ritrovavo i miei di piccina ,
quando con la mia adorata, bella mammina
sotto l’attento controllo e “supervisione”
del mio papà, comodamente seduto in poltrona,
ma sempre assolutamente presente,
allestivo felice il nostro Presepe,
vedendolo magicamente nascere, crescere
e divenire un vero paesaggio incantato
in cui io “ero” pastorella fra pastori e pecorelle
e “vivevo” intensamente tutte le scene, l’attesa,
la nascita del Bambin Gesù…sentendo
un profondo amore per quel Bambinello perché
in realtà ero io che mi “sentivo” circondata, certa,
colmata, del tanto amore dei miei…..
e, ricevendone così tanto,“dovevo “ donarne
anche tanto a quel Piccino, a tutti, ed al mondo!
E mentre nasceva dalle nostre mani
Il “nostro Presepe” ho rivissuto, felice,
la stessa atmosfera dei miei lontani Natali….
Poi questa sera , venendomi accanto,m’hai detto:
<Mamma per l’arrivo di Babbo Natale,
quest’anno voglio preparargli la cena
come facevo da piccina>……
Quanta tenerezza, gioia , amore ho letto
mentre parlavi, nel sorriso e negli occhi tuoi !!!
Ed ho compreso che anche tu , figlia mia,
malgrado malesseri e crisi, sei stata una bimba
e sei una donna serena, e, soprattutto,
che sin da piccina, come me,
ti sei sentita e ti senti amata.
Così, anzitempo, ho ricevuto il mio dono,
il mio piccolo-grande miracolo di Natale:
“la certezza di saperti felice !!!”
Per questo, amor mio, ogni giorno
per me è e sarà sempre Natale !!!!
Grazie Signore.
Mimma Pascazio

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento