lunedì 5 dicembre 2016

ACQUA ALLE GINOCCHIA (SANTE SERRA)

È là che il mare di riso in embrione,
non dà tregua agli occhi
che cercano colori diversi 
dal giallo-verde dominante.
Un tempo terre aride
bagnate dal sudore di mille fronti
incolte di mani ruvide come carta vetrata
e piedi scorticati che marcivano nell’acqua gelida.
La sveglia prima dell’alba
strappava il sogno al buio delle cascine
per il lungo cammino verso i campi.
Ai canti delle mondine il compito
di mitigare le aspre condizioni di lavoro.
Sciur padrun da li beli braghi bianchi…
Vite di genti fortificate
di madri sfinite e schiene spezzate dalla fatica,
di bimbi che restavano in attesa
del latte con farina di riso
e la carezza di una mano callosa.
Sante Serra © Diritti riservati
Foto web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento