martedì 1 novembre 2016

TU CHE SPAZI (CARLA STAFFIERI)

tu che spazi in un tempo
di chi non conosce il tempo che va
il tempo che consuma e può distruggere
tu che vaghi ormai nella tua dimensione
e delimiti un tempo che non aspetta tempo
che infierisce su corpi e menti con brevi tregue
che questo tempo ti dìa il tempo per pensare
a ciò che esso stesso ha guarito nel tempo
acciocchè io possa ricordare soltanto tuoi vezzi
salvare soltanto ricordi del tempo d’infanzia
quando a fermare il ritmo del tempo bastava
la magica bacchetta d’una bimba incantata
C.S.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento