martedì 1 novembre 2016

SENZA SOLE SENZA LUNA (ESCLUSO MORTIMER)


E alla tragicità degli eventi
Nell' impotenza s'assiste
Con la nascita di nuove lacrime
Nel vano tentativo lenire dolori
Con la testa fra le mani
Nella speranza d'esserci ancor domani
Innalzando al cielo grida silenziose
E nutrendo speranze poche ed infinite
In questo continuo orrore senza fine
Intriso delle nostre paure
Che ci inghiotte nel suo buio profondo
E mai più sarà luce
E quando non ci sarà più quel domani
Forse dell'avarizia dei nostri sentimenti ci pentiremo
E magari allontaneremo anche la nostra cattiveria
Ma è troppo tardi non c'è più sole non c'è più luna!
Si riserva ogni uso o utilizzo @ copyright di Escluso Mortimer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento