domenica 6 novembre 2016

NATA MAZZATA (ESCLUSO MORTIMER)



Pareva na jurnata bella averamente
Cu na notte stellata e na luna splendente
E niente te puteva fa pensa'
Che nata mazzata stava pe arrivarte già
E quannu a matina a mazzata se presentatte
Mpreparatu te truvatte
Averamente nun te l'aspettavi propriu rintu chistu mumentu
Che pareva tuttu nu sentimentu
E a te stessu ricitti e che aimma fa'
Amma sulu pruva' a ci raiza'
Ma sempe nun ci a poi fa'
Se ste mazzate cuntinuanu a arriva'
E ripensi a e mazzate vecchie
Che so state parecchie
Chiene re tradimenti
E re falsi sentimenti
A chi t'era amicu sulu pe interesse
E mo te vulesse muorto sottu e presse
A chi te rette amore fauso
E pe nun ave allora capitu ste cose ancora oggi cu me me scuso
Mo che stavu bonu comme a nun mai
E parevanu finiti i vai
E u sole pareva me surridesse finalmente
Eccula chestata mazzata fetente
E natu pocu nun puteva aspetta'
Prima r'arriva'
a e vote me pare che ste mazzate
E comme si e me se fusseru nnammurate
Ma sapite che ve ricu
E anzi puru a me mu dicu
Che nun m'arrendu lu stessu e vacu annanze orgoglusu ra mia povertà e ra mia onestà
Puru si nata mazzata aesse arriva'!
Si riserva ogni uso o utilizzo @copyright di Escluso Mortimer
UN’ALTRA MAZZATA
Sembrava una giornata bella veramente
Con una notte stellata e una luna splendente
E niente te poteva far pensare
Che un’atra mazzata stava per arrivarti già
E quando la mattina la mazzata si presentò
Impreparato ti trovò
Veramente non te l'aspettavi proprio in questo momento
Che sembrava tutto un sentimento
E a te stesso dissi e che dobbiamo fare
Dobbiamo solo provare a rialzarci
Ma sempre non ce la puoi fare
Se queste mazzate continuano ad arrivare
E ripensi a e mazzate vecchie
Che sono state parecchie
Piene di tradimenti
E di falsi sentimenti
A chi ti era amico solo per interesse
Ed ora ti vorrebbe morto sotto le presse
A chi ti dette amore falso
E per non aver allora capito queste cose ancora oggi con me mi scuso
Ora che stavo bene come non mai
E sembravano finiti i guai
Ed il sole pareva mi sorridesse finalmente
Eccola quest’altra mazzata fetente
E un altro po’ non poteva aspettare
Prima di arrivare
Ed alle volte mi sembra che queste mazzate
E’ come di me si fossero innamorate
Ma sapete che vi dico
Ed anzi anche a me lo dico
Che non mi arrendo lo stesso e vado avanti orgoglioso della mia povertà e della mia onestà
Anche se un’altra mazzata dovesse arrivare!
Si riserva ogni uso o utilizzo @copyright di Escluso Mortimer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento