sabato 26 novembre 2016

LUCE (CONCETTA TARTAGLIA)

L anima si incontra per strada
di giorno e di notte,
ci regala doni
e colori
di un bagliore infinito.
I luoghi ci parlano
di affollate solitudini
e magiche alchimie .
In questo desolato presente
la vita è una goccia di cielo ,
è la voce innocente
di un mistero
che prende
coscienza e volto...
che si incontra con il dilemma
dell esistenza umana.
Poi, lo scenario cambia
inondato dal sole
o assorto e solitario,
tra strette viuzze
si ritrova la luce intensa
che danza all orizzonte.
Girato l’angolo
nel rifugio di una baia
s’inerpica il vento...
quel vento che grida,
che scopre quel che rimane
di un ideale,
di un fratello
e della sua libertà .
E in sella ad un cavallo
corri e segui il filo
sottile delle cose
lucenti e vive.
Tra un giro e l altro..
l incanto è un tesoro
nascosto negli occhi
del mondo
che nn conosce confini.
Concetta Tartaglia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento