venerdì 18 novembre 2016

EPPURE ESISTE (GIUSEPPE SPADERA)


Non trovo più le giuste parole
e scrivo nel cuore
per non dimenticare mai.
La vita sempre attende
e crudele la memoria cancella il passato,
mentre il tempo rinnova il dolore
che nella speranza trova la cura.
Ormai i confini non dividono più,
le barriere esistono nei muri
che non cadranno mai.
Resta tra noi il nulla,
a dividere l' indivisibile,
eppure esiste.
Come una parola che si spiega
senza aver detto niente,
eppure esiste.
Domani ci incontreremo come ieri,
gli sguardi si incroceranno
nel fuoco che ha divorato le nostre anime
e l' amore lascerà qualche lacrima,
prima di andare via per la sua strada.
E saremo due ombre
che vagano all' infinto,
in cerca di un mondo che non c' è.
Eppure esiste.
Giuseppe Spadera

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento