sabato 19 novembre 2016

CHI SEI? (OTELLO SEMITI)



Non vedo che il fumo
negli occhi di un nessuno
non sono andato avanti
ma non sono nemmeno bambino.
Chi sei?
Abiti in me e vacheggi nel destino
porti nel grembo un odio ed un dolore
speri nel trapasso per l'amore.
Chi sei?
Continui a balbettare due lettere stonate
le leggi ad un mulo che comincia a scalciare
le leggi al cielo e comincia a troneggiare
le leggi al vento e ti vengono a bastonare
le leggi al mare perchè le sappia trasportare
le leggi ad un muro che ti sappia ad ascoltare.
Chi sei?
Un rozzo pensiero naviga in materia
la tua gloria una chimera
pensar non sai che alla bandiera
vorresti libertà sincera
non un pacco di nebbia
spalmato nella miseria
resterà però la storia
un poco di retorica
e mai si saprà:
chi sei?
...18/11/2016...
...l'otello...sem...
...diritti riservati...

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento