lunedì 3 ottobre 2016

UN GESTO D'AMORE (ROSARIA STORTI)


Albeggiava
sulla dolce collina,
digradante verso il mare
e una nebbia soffusa
si disperdeva, lentamente,
trasformandosi
in gocce sottili:
lacrime sparse
sulla terra riarsa,
ormai brulla,
per l' avanzare dell' autunno.
Nell' animo scendeva
una malinconia dolce,
già conosciuta
e sempre presente,
celata dai ricordi
che consolavano il cuore
attenuando un po' il battito,
sempre irruento,
a testimonianza
di una perenne ansia di vita,
consapevole e accettata,
assenza di un costante
e consolatorio sguardo
di accertata presenza
di una mano protesa
ad accogliere la tua.
R.S.#. Oggi 02/ 10/ 2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento