martedì 25 ottobre 2016

MI ALLONTANO DA TE (MARIANNA FICI)


Sentivo la brezza marina
senza il sole di prima mattina.
Il mare d'inveno triste e assopito
sparse nuvole mi scrutavano
da quel cielo infinito.
Mi dondolavo quasi volavo
i piedi freddi non sentivo
nemmeno le tremanti mani.
Mi dondolavo e pensavo
tutto aveva un senso perchè ti amavo.
Libera ero da ogni pensiero
il vento i miei capelli accarezzava
i miei desideri spogliava.
Come alberi in autunno nudi son di foglie
così il mio desio che da te non si toglie.
Stordita a testa in giù
sono stata per molto
vedevo un mondo capovolto.
Rosse le mie gote sfidavano il freddo
capelli umidi per l'aria frizzantina.
Non spuntò il sole
nemmeno quella mattina.
Tornerò ancora per poter ricordare
quell'amore finito
che non potrò mai più scordare.
Marianna Fici 25-10-2016
@copyright
foto dal web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento