lunedì 3 ottobre 2016

L'ATTESA (ANNA URSULA GIULIANI)

La notte
insegue l'alba
mentre i silenzi
soffiano rumori
tra i giorni mai nati.
Mi proteggono
gli anni migliori
con i ricordi passati,
mentre il pensiero
vorrebbe finire
come acino d'uva
che diventa vino.
Immortalo speranze
mal riposte
tra catini di latta
arrugginiti.
E mi fanno compagnia
certi fogli sbiaditi,
parole
che si raccontano
con la fantasia
tra gli odori ammuffiti
di cantina,
come bottiglie pregiate
come perle mostrate
con celata eleganza.
Sorseggio
il nettare divino
che tormenta il cuore,
quel cuore sfiduciato,
sfogliato
tra le delusioni
e il pianto
di questa notte
che attende la sua alba
e che stenta a nascere!
anna.u.giuliani (ottobre 2016)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento