sabato 1 ottobre 2016

LA NOTTE È LUNGA (VINCENZA IACUZZO)


La notte è lunga
quando il respiro si spezza,
quando l'anima
si rigira fra le coperte
e non riesce a quietarsi,
la notte è fragile
per sostenere il cuore.
Profonda e silenziosa
squarci il buio
e riversi su di me
il ricordo del calore
ancora limpido sulla mia pelle,
divampa e traccia
le insenature del mio corpo,
dove le tue mani hanno viaggiato
in ogni anfratto della mia anima,
la notte è lunga
e senza tempo.
© Vincenza Iacuzzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento