martedì 11 ottobre 2016

IL MIO PORTO (GIORGIO BISIGNANO)




Eccolo là, come sempre,
luci che dipingono il mare
balzano sulle onde
ne graffiano le creste.
Le conto e mi sembrano sempre uguali.
M’abbaglia la lanterna nel giro suo solenne
di gagliardo guardiano a cui nulla sfugge.
Del mio cuore è il mio porto
quando sfavilla l’anima di penombre.
E del mio sguardo è il rifugio
quando dentro di me e fuori di me
c’è aria di tempesta.
E mentre il cielo comincia a sanguinare
di color porpora e si fa dì
un falco d’argento dalle luci intermittenti
vola alto nell’aere in linea retta
viaggia fra i colori dell’aurora
a cercare il suo approdo sicuro.
29-09-2016
Giorgio Bisignano
(Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento