lunedì 31 ottobre 2016

DERIVA (GIORGIO BISIGNANO)




E poi verrà dicembre
a coprire le stelle
e martoriar di neve
queste oscure mura.
E sarà nel ghiaccio
l’ombra del tuo cuore
e gelerà un’alba
insieme ai suoi bagliori
un manto rosso stanco
nella passione morta.
Coprirai il tuo seno
con pesante coltre
ma soffrirai il freddo
nell’aspettare il sole.
L’assenza d’amor
disprezzo nello sguardo
il bieco tuo parlare
nel deserto di sangue
alla deriva or vai.
Un lento naufragar
lontano dai miei occhi.
31-10-2016
Giorgio Bisignano
(Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento