lunedì 3 ottobre 2016

CESARE MOCEO


Tu,uomo del tremila
Sarai solo vivacità artifiziali
immerse in falsi piaceri
a nutrirti di scontentezze moleste
colme di malessere
pronte a scatenare contro te stesso
impeti d'ira e moti di crudeltà
nelle viscere intrise di torbide amarezze
con la rassegnazione di vivere
come un ammalato
che ha perso la fiducia di guarire
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento