lunedì 3 ottobre 2016

CAROSINO (ANTONIO STASI)



Di qua dalla chiesa, a due passi dal mare
sortiva alla vita sta mente.
Impregnata in visioni di viti
e di duro, agreste sudore.
Volò, non sol per diletto, su terre di Patria.
Ora, fingendo rammarico d’arcaiche memorie,
si scopre d’innanzi alla casa d’un Dio straniero.
Lo sguardo s’innalza smarrito ;
non sfuggono occhi d’infanti , sfregiati dal tempo.
Non si liberano pensieri dalla casa d’un Padre distante,
la qual vetta brandeggia nel cosmico buio d’immensa speranza.
Questa notte, che ancor pongo lo sguardo sul di la da venire,
scintille infuocate lampeggiano a festa
chissà per qual gloria!
Un quarto alle otto di sera d’un di come tanti;
un quarto di strada da fingere ai posteri diletto!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento