domenica 16 ottobre 2016

AMICA MIA (GIORGIO BISIGNANO)




Lieve di tersi denti
baglior infin rischiara
pazzi occhi nuotano
nel mar del suo sorriso.
S’adagia un canto
su morbide sue labbra
a decretar bellezza
sul luminoso viso.
Sfavillano sul volto
leali occhi neri
che della sincerità
pare virtù ne faccia.
Intelligenti occhi
a guardarsi intorno
mentre su tacchi alti
esprime sensualità.
Snelle gambe muovono
corrono sul mio cielo
palpita il mio cuore
amore e devozione.
Ma solo per lei sono
un caro amico e basta.
Voglio starle vicino:
quello che sarà sarà.
15-10-2016
Giorgio Bisignano
(Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento