lunedì 26 settembre 2016

VIVERE D'AMORE (HORION ENKY)


Resterai in mia compagnia
ad ascoltare in silenzio la voce del vento
che non è mai intrisa di bugie, 
ma solo portatrice di sogni rubati qua e là,
nel suo peregrinare tra i rivoli del tempo.
Saprai stare con me, mano nella mano,
e camminare verso l’infinito,
guardando sempre più lontano
con occhi curiosi per vedere cosa racchiude il nostro cuore.
Porteremo ferite e cicatrici sanguinanti,
incenso e mirra, amore e gioia,
parole ascoltate e fatte memoria,
un fardello fatto dalla nostra storia.
Verrai con me con tutto il tuo amore,
ti presenterò a tutti quelli che ti sapranno apprezzare,
come luce che il nostro viaggio sa illuminare,
beatitudine, solco inciso nell’anima
da due amanti che si cercano e si trovano
ogni volta che s’allontanano l’uno dall’altro,
nel miracolo di chi vive d’amore.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento