lunedì 19 settembre 2016

TRA CIELO E POLVERE (CARLA STAFFIERI)

ecco, ancora riecheggiano tra tombali pietre e polvere
quelle urla di terrore che squarciano il cielo di notte
implodono nella disperazione più buia
soffocano nella nube grigia di case e vite polverizzate
tra cielo e polvere un angusto buco per un breve respiro
un grido si opprime e perde di forza nei fumi che risalgono
e d’improvviso...silenzio e buio e impotenza che immobilizza
e ancora il sordo rumore che distrugge ogni speranza, ogni forza
in balìa della sorte tra cielo e polvere si è piccoli e indifesi
ma non c’è un perché e nemmeno un come sotto questo peso
puo' portarli con sé questa polvere salendo verso il cielo
lasciando a terra anime nude e ferite alla ricerca dell’oblìo
C.S.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento