giovedì 8 settembre 2016

SILENZIO NOSTALGICO (FEDERICA SCEDANI)

Sei tu
il mio silenzio,
intreccio di nuda ombra,
dove le risposte
sono punti di domanda
aperti all'infinito.
Mi sento asfissiare
nel mare
della nostalgia,
incapace
di cavalcare
l'onda,
nel guado
del mio cuore.
Ricordo,
siediti vicino a me
e curami la pelle dal brivido
che non sa attendere
un nuovo equilibrio.
Vorrei sapere
se domani
dormirai
al mio fianco,
mentre trascino
lacrime di sale
alle mani
e mi abbandono
alla triste insicurezza.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento