giovedì 15 settembre 2016

PREGHIERA (ENZO DI GIOVANNI)

La riempii dì emozioni
la riempii di attenzioni
una lacrima le scendeva
sul viso il cuor piangeva .

L’inondai d’un amore
come chi al buio spera
e che ha un vero cuore
e s’avvia alla preghiera .

L’incontro fu importante
una gran piena dilagante
che travolse messi e notti
tra i templi e bergamotti .

Ma poi ci fu quell’addio
testimone fu anche Dio
che timido ho pregato
senza averlo meritato .

Ora annaspo silenzioso
tra un vento e un maroso
in attesa che la mia barca
affondi e imbarchi acqua

Sono stufo di sognare
sono stufo d’implorare
un ciel che non m’assiste
anche lui ha troppe sviste .

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento